Laboratorio

Il laboratorio Musicale Una città per cantare nasce nel 2010 da un idea di Ron. L’obiettivo e’ quello di diventare un punto di riferimento per coloro i quali hanno voglia di scoprire il loro talento nell’ambito delle discipline musicali, e di indirizzare ed eventualmente produrre nell’ambito discografico, coloro i quali saranno ritenuti validi da un equipe delle Foglie e il Vento, etichetta discografica di Ron, che valuterà il loro valore artistico.

La Struttura

Le sedi del Laboratorio Musicale sono due.
La struttura di Garlasco si trova nell’edificio del teatro Martinetti di Garlasco. Il teatro e’ del 1800 e nel 2006 e’ stato inagurato dopo essere stato ristrutturato. Il laboratorio, grazie al patrocinio del Comune di Garlasco, puo’ utilizzare il teatro per organizzare incontri ed eventi musicali.

La struttura di Vigevano si trova nell’edificio del TEATRO CAGNONI di VIGEVANO. Il Civico Teatro Cagnoni ha centotrentasette anni di storia alle spalle, una storia che si è intrecciata con la comunità vigevanese, di cui è specchio e stimolo. Attori e cantanti di primordine si sono alternati sul palcoscenico ed hanno arricchito l’anima della comunità vigevanese con interpretazioni magistrali e professionali. Il teatro Cagnoni restaurato negli anni novanta del secolo scorso è stato riaperto al pubblico nel 1994.
Il Laboratorio UCPC grazie al comune di vigevano puo’ utilizzare il teatro, quando il calendario lo permette, per organizzare eventi.

Il laboratorio musicale oltre a una sala prove/registrazione, che si trova nello stesso edificio, puo’ usufruire di uno studio professionale di registrazione di altissima qualità, ANGELO STUDIO , che ha ospitato numerosi artisti: Claudio Baglioni, Angunn, Carmen Consoli, Elisa, Jovanotti, Biagio Antonacci, Gianluca Grignani, Anna Oxa, Luca Carboni, Gianni Morandi, Lucio Dalla, Loredana Berté, Miguel Bosé, Alex Britti, Tosca, Giusy Ferreri ecc. www.angelostudio.it
Oltre all’utilizzo delle aule per l’uso didattico, gli associati potranno usufruire della strumentazione musicale e non per un approfondimento personale. L’associazione infatti non vuole essere solo un luogo per l’insegnamento ma anche un punto di ritrovo e di confronto per chi vuole condividere la passione per la musica.